lunedì 21 luglio 2008

Michele Fabiani esce dal carcere. Ma continua la battaglia per la verità e la libertà

Michele Fabiani è un giovane anarchico di Spoleto. Fu arrestato il 23 ottobre 2007 insieme a quattro suoi amici: Andrea Di Nucci, Dario Polinori, Damiano Corrias e Fabrizio Reali Roscini; nell'ambito della cosidetta "Operazione Brushwood" con l'accusa di far farte di una cellula anarco-insurrezionalista denominata COOP-FAI.
Dal blog Liberate Michele Fabiani sono felice di apprendere che a Michele sono stati almeno concessi i domiciliari, dopo aver passato quasi 9 mesi in carcere, 100 giorni di isolamento a Perugia e la detenzione in EIV a Sulmona.
E' stato fatto un importante passo avanti. Almeno gli occhi di Michele potranno ora osservare oltre le grigia mura di un carcere. Non significa però che la repressione ai suoi danni sia conclusa, perchè di fatto la verità non è ancora venuta a galla e di fatto non gli è stata ancora restituita la libertà.

4 commenti:

il Russo 21 luglio 2008 20:48  

Bravissimo a parlare di questa storia, é assurda e dimostra per l'ennesima volta il basso di livello di libertà d'opinione che c'é in questo paese!

zapatos 21 luglio 2008 23:08  

Una brutta storia che, spero, abbia un lieto fine per Michele.

Franca 22 luglio 2008 08:20  

Non conosco la sua storia. Vedrò di informarmi...

Crocco1830 22 luglio 2008 11:30  

@ il russo: lo stato di diritto evidentemente nonè ancora completamente compiuto.

@ zapatos: una storia di repressione. Speriamo bene ...

@ franca: in effetti non ha avuto grande diffusione.

Posta un commento

Articoli correlati

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP