lunedì 18 febbraio 2008

Ieri a Pescara, durante il comizio di Veltroni c'è stata una protesta. Chi se n'è accorto?

Ieri a Pescara, durante il comizio di apertura della campagna elettorale di Veltroni, c’è stata una piccola ma significativa protesta.
Immagino che in pochi se ne siano accorti. Si trattava della protesta di cittadini abruzzesi, contro il progetto Eni, di costruire un Centro Oli in Abruzzo, nel bel mezzo del Parco Nazionale della Costa Teatina. Sostanzialmente si tratta di un petrolchimico ed in particolare di un centro per la prima lavorazione del petrolio. Il progetto è praticamente appoggiato dal Presidente della Regione Del Turco, presente ieri sul palco insieme al leader del PD.
Sapete cosa comporterà la sua realizzazione? Un’enorme quantità di trivellazioni su una vasta area abruzzese; l’emissione costante in atmosfera di idrogeno solforato, un gas incolore a temperatura ambiente, estremamente velenoso ed anche possibilmente mortale in caso di prolungata esposizione; rischio di sversamenti in mare e nel suolo, di sostanze inquinanti.
Tutto questo nella Regione Verde d’Europa, che oggi può vantare il 30% di aree protette del proprio territorio e scrigno del 30% della biodiversità presente in Europa.
Con la complicità della politica, che si inchina agli interessi economici dei petrolieri, il patrimonio naturale abruzzese potrebbe diventare solo un ricordo.

Nel video, come attualmente si presenta l'area dove è prevista la realizzazione del Centro Oli e come potrebbe diventare.

1 commenti:

Anonimo,  13 maggio 2008 13:20  

dobbiamo assolutamente fare qualcosa, sensibilizzare più gente possibile, perchè in TROPPI nn sanno niente! Assurdo...Davvero assurdo. Dove andremo a finire? Cosa resterà? Dipende anche da noi. Bisogna fare informazione e indignarci davanti a certi politici, urlargli contro, dalla mattina alla sera. Fare pressione, e nn restare nell'ignoranza.
In un Paese dove la DISINFORMAZIONE è tutto, possiamo solo combattere informando.
Rubicondo continua così!

Posta un commento

Articoli correlati

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP