mercoledì 22 aprile 2009

Ci sarà, purtroppo

Ovviamente ci sarà, purtroppo. Berlusconi, come era evidente, ha colto l'assist di Franceschini e sarà presente a qualche celebrazione del 25 aprile. Sarà presente, ma dubito che commemorerà quella data. Ma sarà un "dettaglio" poco o niente evidenziato, c'è da scommeterci.
Si parlerà, il giorno dopo, dei fischi che Berlusconi avrà ricevuto o degli apprezzamenti che gli saranno rivolti. In ogni caso la sua immagine sarà rafforzata. E Franceschini, forse, a quel punto, avrà scoperto il pirla che è dentro di sè. Ma non lo ripuderirà. E qui cominceranno i problemi veri.

Perchè Franceschini, tutto il PD, le istituzioni all'unisono e tante, tante persone in genere, diranno che Berlusconi bene avrà fatto ad essere alle celebrazioni della Liberazione. Si dirà che sarà stato un suo dovere istituzionale. Senza considerare, che quel dovere istituzionale, senza una reale condivisione dei principi della Resistenza contenuti nella Carta costituzionale, rimane un dovere vuoto. Anzi, pieno di ipocrisia e di squallido populismo.

Sarà facile, allora, dare il via alla fase concreta di parificazione tra Resistenza e fascisti. Una parificazione mascherata di riconciliazione, ma di fatto una messa in discussione dei valori della Resistenza che da troppo tempo vengono dichiarati vecchi. E di conseguenza vecchia è definita la Costituzione, vecchi i suoi principi ispiratori, vecchio il suo contenuto che porrebbe, secondo i suoi detrattori, troppi lacci allo sviluppo. Da quel punto in poi, frenare la deriva autoritaria di questa destra post-fascista diverrebbe davvero difficile.

7 commenti:

Riverinflood 23 aprile 2009 06:30  

Franceschini? Veltroni? D'Alema? Ex comunisti, ex democristiani, ma sempre con quella dannata voglia di mascherare la cupidigia del possesso di potere attraverso un'altrettanta mascheratura di vecchie ideologie egualitarie e garantiste tra la varie fedi politiche. Ma chi glielo dice a questi che non siamo tutti uguali? IL 25 aprile è l'ultimo atto di una tragicommedia cinquantenaria fatta di compromessi e di gestioni private di ideologie.

Maraptica 23 aprile 2009 09:34  

Penso sia già, troppo, difficile... Sono una pessimista?!

Uhurunausalama 23 aprile 2009 19:21  

berlusconi renderà ridicolo anche il 25 aprile!E se ci oenso che per i fischi,come dici tu, passerà pure per la vittima...che nervi!!!
Temo proprio che questo sia il passo per mettere sullo stesso piano Partigiani e republicchini...
ma Franceschini li cazzi sua no?!?!?

l'incarcerato 24 aprile 2009 01:09  

Ma chi Franceschini che vuole, assieme a Berlusconi, una legge elettorale simile a quella del ventennio?

ps ma Belrusconi alla fine non ha deciso di andare ad Onna? Che parac...

coscienza critica (italiani imbecilli) 24 aprile 2009 10:11  

Dopo il 25 aprile, ci sarà l'approvazione della legge 1360/2008. Subito dopo si metterà mano alla Costituzione. Quindi la fine.

Cedric 24 aprile 2009 12:27  

Qualsiasi cosa accada, l'utilizzo dei media andrà in suo favore. abbiamo accettato tutte le sue gaffe fatte in giro per il mondo, i suoi "fraintendimenti", ecc... dal momento che la gente invece di vivere continua solo a basarsi su quel che vede (chi sta dietro al berluska sa bene come usare i mezzi) le cose non miglioreranno. ma come c'è riuiscito lui, un qualsiasi idiota con i soldi ci riuscirebbe. e questo non promette niente di buono...

il Russo 24 aprile 2009 23:49  

Buon 25 aprile a Crocco e crocchino!

Posta un commento

Articoli correlati

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP