venerdì 18 aprile 2008

Primo obiettivo del prossimo governo di destra: fare carta straccia del TU sulla sicurezza sul lavoro

Da dove si comincia? Dall'abolizione dell'ICI, dalla riduzione delle imposte alle imprese, dalla revisione della Legge 194? Niente affatto. Il prossimo Governo di destra sembra voglia ripartire da dove quello di centro sinistra aveva terminato: la normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, è stato approvato pochi giorni prima delle elezioni dal precedente Governo Prodi. La firma del Presidente della Repubblica Napolitano è stata già apposta. Ora ci si sarebbe attesi una rapida ed efficace applicazione nei luoghi di lavoro.
Dal mondo del lavoro, era stato tirato un sospiro di sollievo, perchè non era affatto detto che si potesse arrivare a conclusione rapida, di un iter legislativo che si trascinava da diversi mesi. Se il Testo Unico non fosse stato approvato, il mandato al Governo sarebbe scaduto e tutto quanto fatto fino ad allora sarebbe stato inutile.
Nonostante tutto, quanto fatto fino ad ora potrebbe risultare comunque senza senso. Infatti il senatore Maurizio Sacconi eletto con le liste del PdL, ha dichiarato che il primo obiettivo del futuro Governo Berlusconi, sarà quello di mettere mano al Testo Unico sulla sicurezza.
Interessante è la coincidenza delle dichiarazioni di Sacconi con quelle della Confapi, che parla di un Testo Unico inappropriato perchè - come già aveva dichiarato Confindustria prima dell'approvazione - comprenderebbe sanzioni troppo elevate ed eccessi normativi.
Sostanzialmente Confapi ripete il solito ritornello padronale: le sanzioni sono troppo elevate, gli oneri aziendali per la sicurezza sono eccessivi, troppi vincoli normativi, troppi controlli. Vogliono le mani libere i padroni, sui livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro. Pretendono di poter continuare a ricercare il profitto sulla pelle dei lavoratori.
Tra pochi giorni in parlamento siederanno legislatori, ben disposti a prestare orecchio alle sirene imprenditoriali, mentre a capo del governo sarà un presidente del condiglio che ritiene che i colpevoli delle morti sul lavoro siano le vittime stesse. Con queste premesse i timori padronali di vedersi comminate sanzioni per inadempienze, potrebbero svanire nel nulla. Saranno lasciati liberi gli imprenditori, di produrre senza fastidiosi vincoli normativi che frenano la produttività.
Se così fosse, i lavoratori continueranno a vedere calpestato il loro diritto di tutela dell'integrità fisica sul lavoro, a vantaggio della produttività. Ci saranno ancora operai che cadono dai ponteggi, bruciti vivi o rimasti mortalmente intossicati, mentre i padroni contano beatamente i loro denari.

8 commenti:

il Russo 18 aprile 2008 17:27  

Ma porca troia, ma un governo che detassa gli straordinari (volete arrivare a fine mese? Lavorate di più, stronzi! Col cazzo che vi aumento la retribuzione oraria...) così che la gente stia di più sul lavoro e stanca abbassi la propria attenzione, cosa volevi facesse?

Vabbè, mi sono espresso da cane per la rabbia, ma s'è capito....

franco,  18 aprile 2008 17:59  

Ma dai per così poco... pensa al lato positivo, ogni morto un posto di lavoro che si libera, così prima o poi non ci sarà più disoccupazione, nemmeno pensioni da pagare.... cosa si può volere di più.

Crocco1830 18 aprile 2008 18:28  

@ il russo: s'è capito, s'è capito. Ed è una rabbia giustificata la tua. Guarda un po': più lavoro, quindi più stanchezza, perciò maggiori rischi infortunistici ... regali alle aziende in materia di sicurezza. Il filo logico berlusconiano torna ...

@ franco: hai proprio ragione. Anzi, anche questo è un ragionamento che cinicamente potrebbe aver fatto lo psiconano.

Riverinflood 18 aprile 2008 19:43  

Ma abbiamo i sindacati che vigilano... eh eh eh...
realisticamente faranno la loro parte...

Crocco1830 18 aprile 2008 20:01  

Eh eh eh ... buona questa, riverinflood. ;-)

Il Blogh 19 aprile 2008 18:28  

scusami se non c'entra nulla il commento che ti sto per lasciare su questo post.
Ecco, ti invito a visitare il mio blog (h) e a leggerne gli ultimi 2 post, poichè mi ha colpito ciò che hai scritto sul blog di Finazio: "le parole del papa non hanno senso...etc".
Io trov invece di sì, e vorrei sapere, una volta letto quei due post, cosa ne pensi.
Così...per palrare, e, capire.
Grazie, ciao.

Il Blogh.

Comicomix 21 aprile 2008 11:22  

Se è vero che molti operai del nord hanno votato a destra, vedremo che effetto gli farà...

Un sorriso al volo

Mister X di Comicomix

Crocco1830 21 aprile 2008 12:28  

Le reazioni saranno anche conseguenza di come ed in che misura il messaggio passerà.

Posta un commento

Articoli correlati

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP